Basilica di San Francesco - sec XIII-XIV

La Basilica di San Francesco si trova a pochi metri dal Palazzo del Comune ed insieme all’annesso convento costituisce il complesso edilizio storico più importante di Amatrice.

La chiesa, dedicata in origine a Santa Maria Vergine, sorge al confine meridionale della città ed è stata edificata tra la fine del XIV e gli inizi del XV secolo.

L’interno si presenta a navata unica e fino al XVI secolo era completamente affrescato. Gli attuali dipinti, che sono stati riportati alla luce nel 1914 e 1934 da parte della Soprintendenza ai Musei e Gallerie di Roma, restituendo alla città un considerevole patrimonio artistico del quale si era persa memoria, illustrano le storie della Vergine, del Cristo e dei Santi Francescani.

Su una parete laterale possiamo ammirare un sontuoso altare seicentesco intagliato in legno dall’artista locale Giovan Battista Giglio e dipinto poi in oro e azzurro. Dedicato alla Madonna di Filetta, venne eretto per custodire il reliquiario di un cammeo, cesellato nel 1472 dall’orafo ascolano Pietro Vannini. Di notevole interesse anche il busto marmoreo di Camillo Orsini, opera del cinquecento, ed il pulpito barocco intagliato in legno.

L’esterno è caratterizzato da una monumentale facciata che accoglie un elegante rosone e lo stupendo portale gotico, in travertino bianco, nella cui lunetta spicca un gruppo di statue in terracotta della Vergine in trono col Bambino. Si tratta di una soluzione tipica dell’architettura abruzzese. Di ascendenza umbra è, invece, l’utilizzo di lesene per la muratura esterna.

Il Convento, invece, è stato costruito nella seconda metà del XIII secolo dai Frati Minori, ordine fondato da San Francesco d’Assisi. Importanti gli interventi che ha subito nel corso dei secoli, in particolare nel Cinquecento.

Venne soppresso nel 1809, insieme ad altri ordini monastici di Amatrice, per effetto del Regio Decreto di Gioacchino Murat che cancellava un considerevole numero di conventi nel Regno di Napoli e ne trasferiva tutti i beni al Demanio.

Accanto alla chiesa, nell’ex palazzo della pretura, già Chiesa di Sant’Antonio risalente alla fine degli anni ’20 del Novecento, oggi troviamo la sede del Polo Agroalimentare del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e la locale caserma dei Carabinieri.

Indirizzo: Piazza San Francesco
02012 – Amatrice (Ri)

Virtual tour Correlati

Geolocalizzazione