Parco in Miniatura

Il Parco in Miniatura di Amatrice è un percorso turistico-ambientale realizzato dal Comune nel 2010 nell’ambito del progetto “Le Porte del Parco” ed ha come finalità quella di offrire ai turisti, che giungono in questa cittadina in provincia di Rieti, una rappresentazione evocativa del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, attraverso un sistema integrato di elementi identificativi.

La riproduzione è stata collocata all’interno dell’area che in passato ospitava il giardino pubblico e che sorge nei pressi della Porta Carbonara e della Chiesa di Sant’Agostino.

Aggirandosi all’interno del percorso è possibile conoscere, con l’aiuto di pannelli informativi, le caratteristiche ambientali e geomorfologiche del territorio, ammirare una serie di riproduzioni delle specie animali presenti all’interno della riserva naturale e di tre elementi storico-architettonici identificativi della città di Amatrice, ovvero il Complesso Monumentale di San Francesco di Amatrice, la Rocca di Calascio e la Chiesa di Santa Maria dell'Assunta di Assergi, opportunamente riprodotti in scala e posti all'interno di un “Giardino della conoscenza”, permettendo al visitatore di presagire la bellezza degli ambienti del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

In tal modo il Comune di Amatrice, ingresso naturale al parco nel suo versante laziale, ha reso visibile l’appartenenza all'area protetta realizzando nel proprio cuore urbano una simbolica quanto significativa “Porta del Parco”.

Indirizzo: Strada Statale, 260
02012 – Amatrice (Ri)

Geolocalizzazione