Warning: include_once('../inc/cookie.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.amatriceturismo.it/home/itinerari/il-sentiero-della-romanella-verso-il-lago-scandarello/index.php on line 17

Warning: include_once(): Failed opening ''../inc/cookie.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.amatriceturismo.it/home/itinerari/il-sentiero-della-romanella-verso-il-lago-scandarello/index.php on line 17
Mappa dell'itinerario Il sentiero della Romanella verso il Lago Scandarello

Il sentiero della Romanella verso il Lago Scandarello

I dintorni del comune di Amatrice offrono un’esperienza unica agli appassionati delle passeggiate nella natura, grazie agli splendidi panorami e alla possibilità di percorrere sentieri incontaminati trai i Monti della Laga, ristorandosi sulle rive del Lago Scandarello. Questo itinerario di circa 6 chilometri vi porterà lungo un sentiero segnalato dal CAI dal centro storico di Amatrice.

Il Sentiero della Romanella

L’itinerario parte dall’abitato di Amatrice di fronte all’Ospedale Grifoni dove seguendo le indicazioni del CAI si piò raggiungere il Lago Scandarello. Si prosegue in discesa immergendosi nella natura ed ammirando quel che resta delle antiche mura cittadine. Da qui si comincia a percorrere il sentiero dell’antica Romanella, la via che portava da Amatrice alla Via Salaria.

Attraversate il torrente Castellano passando sul ponte che incontrerete sulla vostra strada e prendete a risalire, seguendo il sentiero fino ad arrivare alla Conicella di San Giuseppe, una cappella posta in corrispondenza di un bivio che andando a destra conduce alla Chiesa della Santa Croce.

Il Lago Scandarello

Da qui si riscende verso il Lago Scandarello lungo quasi 3 Km e con un perimetro complessivo di 11 km, sorto nel 1924 dallo sbarramento del torrente Scandarello, affluente del fiume Tronto. La profondità dell'acqua è notevole e nelle anse del lago è costante la presenza di vegetazione sommersa. Il perimetro del lago può essere percorso completamente o solo per alcuni tratti per ammirare le montagne che si stagliano intorno alla conca: ad est la Laga ed a nord il Vettore, l’Utero ed il Pozzoni. Il lago è anche la meta prediletta dei pescatori , grazie alle sue acque popolate da Alborelle, Scardole, Gardons, Persici reali, Persici Trota ,Tinche, Carpe, Trote iridee di immissione e Lucci.

Dopo una sosta rigenerante al Lago Scandarello riprendiamo il cammino tornando verso Amatrice ripercorrendo il sentiero a ritroso.