Warning: include_once('../inc/cookie.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.amatriceturismo.it/home/itinerari/una-passeggiata-nel-cuore-di-amatrice/index.php on line 17

Warning: include_once(): Failed opening ''../inc/cookie.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.amatriceturismo.it/home/itinerari/una-passeggiata-nel-cuore-di-amatrice/index.php on line 17
Mappa dell'itinerario Una passeggiata nel cuore di amatrice - itinerario

Una passeggiata nel cuore di Amatrice

Un itinerario attraverso il centro storico di Amatrice città d’arte e di buona cucina, famosa per il primo piatto a cui da il nome, conosciuto in tutto il mondo, e per le sue 100 chiese ricche di arte e spiritualità.

Complesso di San Francesco

Il nostro itinerario nella città famosa per gli spaghetti all’Amatriciana e le sue cento chiese, comincia dal Complesso di San Francesco, sviluppato intorno alla Basilica, dedicata al Santo di Assisi, e che si trova in Piazza San Francesco, a pochi passi dal municipio di Amatrice.

Piazza Cacciatori del Tevere

Da qui imbocchiamo Via Roma fino a Piazza Cacciatori del Tevere dove è possibile ammirare la sede del Municipio e, al centro, la Torre civica, vero simbolo della città, che divide a metà Corso Umberto I, la via principale di Amatrice. Sulla Piazza affaccia anche la Chiesa di San Giovanni che custodisce splendidi affreschi del XV secolo.

Chiesa di Sant'Agostino e Porta Carbonara

Svoltate a destra su Corso Umberto I, dove potrete ammirare le facciate di alcuni palazzi storici come sulla destra Palazzo di Cesare, in stile rinascimentale, e Palazzo De Bernardinis in stile Barocco che con la sua facciata convessa accompagna l’andamento del corso. Arrivati in fondo a Corso Umberto I a ridosso dell’antica cinta muraria si trova la Chiesa di Sant’Agostino, bell’edificio romanico-gotico del XVIII secolo in pietra arenaria. Nei pressi si trova anche Porta Carbonara, la porta di accesso ad Amatrice che meglio ha resistito al passare del tempo. Sempre nei dintorni della Chiesa di Sant’Agostino è possibile visitare il Parco in miniatura, un percorso turistico-ambientale che ricostruisce i tesori del Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga.

Museo Civico "Cola Filotesio"

Imboccate da qui Via dei Bastioni e poi Via Luigi Spinosi che superata Piazza Cacciatori del Tevere diventa Via Cola. Questa strada è intitolata al figlio più celebre di Amatrice: Cola Filotesio, pittore architetto e scultore vissuto a cavallo tra il XV ed il XVI secolo. A lui è dedicato anche il museo civico allestito all’interno dell’ex Chiesa di Sant’Emidio e che conserva la Sacra famiglia, opera di Cola dell’Amatrice.

Chiesa del Santissimo Crocifisso e Cinema Teatro Comunale "Giuseppe Garibaldi"

Dopo aver visitato il museo proseguite per raggiungere la Chiesa del Santissimo Crocifisso con l’annesso convento, l’interno della chiesa è in stile barocco e conserva un crocifisso ligneo oggetto di venerazione tra i fedeli di Amatrice poichè ritenuto miracoloso in base ad un evento prodigioso accaduto il 15 maggio 1534. Le cronache narrano che la Sacra Immagine mutò colore e alcune gocce di sangue sgorgarono dalle ferite del costato e della fronte, a seguito di un falso giuramento fatto da Laura, figlia benestante di Pietro Gentile dell’Amatrice, che negò alla sorella indigente un pezzo di pane. A questo punto riprendete Corso Umberto I e passate davanti al Teatro comunale, ospitato nell’ex-Chiesa di San Domenico. Proseguendo lungo il corso, sulla destra trovate la Chiesa di Santa Maria del Suffragio che merita una visita, prima di tornare sulla centrale Piazza dei Cacciatori del Tevere.